Il filo e la grande ricchezza che ci unisce è il fatto che ognuno di noi attinge al proprio vissuto, non applicando una tecnica prestabilita,
ma proponendo la capacità di relazionarsi e di mettersi in gioco nel fare esperienza, non sapendo quello che avverrà dopo.
Ognuno tesse qualcosa creando una trama, che si intreccia con quella degli altri.


red


Nicoletta Gay

 021Nicoletta_DSC5318

022Nicoletta_DSC5186

023Nicoletta_DSC5189

024Nicoletta_DSC5206

025Nicoletta_DSC5183

026Nicoletta_DSC5218

027Nicoletta_DSC5261

028Nicoletta_DSC5277

029Nicoletta_DSC5298

031Nicoletta_DSC5305

032Nicoletta_DSC5308

033Nicoletta_DSC5317

034Nicoletta_DSC5238

035Nicoletta_DSC5247

invocare gli esseri celesti e gli elementi della natura
per aiutare l’essere umano
nella manifestazione della propria essenza
e nella trasformazione della materia


red


Giosanna Crivelli

luogo01

luogo02

fare una fotografia vuol dire trovare il proprio posto

luogo06

fare una fotografia vuol dire sentirsi al proprio posto
e vedere la relazione tra gli elementi

luogo03

luogo04

luogo05

fare una fotografia vuol dire percepire il mistero

luogo07-2

luogo08

fare una fotografia vuol dire trovare un orientamento

“Può darsi che l’essenza propria del pensiero si mostri a noi solo se restiamo in cammino. Noi siamo in cammino. Che cosa significa? Che siamo ancora tra i cammini, inter vias, tra cammini differenti. Non ci siamo ancora decisi per un singolo cammino, un cammino che ci appaia inevitabile e quindi anche l’unico. Così incamminati, dobbiamo allora prestare un’attenzione particolare al tratto di strada che i nostri passi percorrono.”

Martin Heidegger


red


Cristiana Zenari

terra

terra

Terra

terra

Danzare la TERRA ci permette di incontrare struttura e forma, di penetrare nella propria consistenza ed energia costitutiva.

fuoco

fuoco

Danzando il FUOCO incontriamo la scintilla che attiva, esprimiamo energia e calore intorno a noi e scopriamo la nostra capacità di trasformare.

acqua

acqua

acqua

acqua

L’ACQUA ci mette in contatto con la nostra natura fluida, cambia-forme e penetrante.

aria

aria

Scopriamo la nostra capacità di apertura, relazione allo spazio e comunicazione danzando la qualità dell’ARIA.

etere

etere

In relazione con l’ETERE creiamo connessione fra materia e sostanza sottile, fra i corpi visibili e quelli percepibili.


red


Ivano Torre

013Ivano_DSC5385 mod

014Ivano_DSC5440 1

015Ivano_DSC5440

017Ivano_DSC5385 2

018Ivano_DSC5385 1

016Ivano_DSC5385 3

019Ivano_DSC5405-2

020Ivano_DSC5483

 ascoltare e sentire


red


Paolo Cicale

036Paolo_DSC5609

037Paolo_DSC5611

038Paolo_DSC5614

039Paolo_DSC5640

Quale rapporto esiste tra noi e le parole che pronunciamo o scriviamo?
Come costruiamo il nostro sapere?
In che modo siamo arrivati dove oggi ci troviamo?
Conoscere il mondo in cui viviamo e i motivi che guidano le nostre azioni,
la ricerca di significati, di valori, di contenuti autentici sono parti essenziali della mia ricerca.


red

 

Fotografie © Giosanna Crivelli, vietata la riproduzione